My Juice: brindiamo alla vostra salute


Avete capito bene, ho detto “alla vostra salute”, è proprio questo l’obiettivo della MY JUICE, che da circa un anno nel laboratorio di Milano si occupa di estrarre il succo da frutta e verdura col metodo di spremitura a freddo, rigorosamente al momento, utilizzando solo prodotti biologici al 100% e di stagione. Freschi e coloratissimi al loro interno si cela un segreto, solo gusto e sapore, banditi conservanti e coloranti. Avete solo due regole: consumarli entro pochi giorni e gustarli fino in fondo. Questa azienda italiana si sta proponendo al mercato con un prodotto semplice e genuino eppure tutto ciò richiede molti sforzi e sacrifici.

Al giorno d’oggi chi non ha un estrattore a casa? Provate ad immaginare di dover produrre una media di circa 20 succhi freschi al giorno combinando più ingredienti insieme tra di loro ed utilizzando solo prodotti bio di stagione. Impossibile no, complicato sì.

Innanzitutto sono state fatte delle scelte importanti, cioè quelle di voler offrire un prodotto di qualità ai consumatori utilizzando le materie prime BIO che il nostro territorio italiano ci offre. Non è sempre facile però individuare produttori che adottino questo metodo di agricoltura anche se, fortunatamente, i dati dicono il contrario, visto che l’Italia sembra essere ai primi posti in Europa per l’export di prodotti di origine biologica. Qui entra in gioco un altro importante fattore: quello del consumo rapido.
//pagead2.googlesyndication.com/pagead/js/adsbygoogle.js

(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({});

My Juice: prodotti freschi, genuini e 100% made in Italy

Volendo mantenere inalterate le proprietà di frutta e verdura, a queste non viene aggiunto nient’altro, perciò è importante utilizzare prodotti BIO perché nascono da un’agricoltura priva di sostanze chimiche. Ecco perché la regola del “consumo veloce”. MY JUICE quindi ha optato per la via più tortuosa, quella del SHELF LIFE (letteralmente “vita del prodotto sullo scaffale”), cioè prediligere la qualità del prodotto piuttosto che la lunga durata di conservazione (prodotti con conservanti).

La ragazza che si cela dietro questo progetto studia, sperimenta e combina tra loro più ingredienti per creare un estratto, ciascuno diverso dall’altro. Vi invito a ripensare ai vostri estratti fatti in casa, siete sicuri che i prodotti che state utilizzando provengano da un’agricoltura biologica italiana nel rispetto del territorio e dell’ambiente? C’è invece chi, per passione, se ne occupa e ne ha fatto un vero e proprio lavoro. Io personalmente ho provato questi fantastici JUICES e devo dire che hanno carattere, sapore ed è un piacere per il palato. E ce n’è per tutti i gusti.

Per chi ama fare attività sica e dopo intensi sforzi fisici vuole fare un pieno di sali minerali, può sorseggiare il Light Green, nel suo contenuto solo mela, sedano, limone, curcuma e zenzero.

Integratore industriale od un buon succo Orange? Al suo interno un concentrato di mela, carota, limone, curcuma e zenzero che proteggono ossa, pelle e capelli e rafforzano le difese immunitarie.

E se soffri si stanchezza, anemia, puoi sorseggiare un super detox per il fegato, il Purple: gli ingredienti che ne fanno da padrone sono mela, carota, rapa rossa, limone e zenzero, tutti elementi che proteggono il sistema cardiocircolatorio.

Sono contenta di sapere che in Italia c’è qualcuno, come questa azienda oggi, che ancora opera nel rispetto dell’ambiente, studia il nostro territorio che ha tanto da offrire, si rifornisce da produttori a kilometro zero e si prende a cuore la salute del nostro organismo. Proprio perché tiene all’ambiente ha pensato anche di creare una linea per i nostri amici animali domestici e ha così creato delle chips di frutta e verdura essiccata biologica al 100%. Volete assaggiare qualcosa di diverso dal solito, proveniente dai frutti della nostra terra e riscoprire le vere proprietà di frutta e verdura? Questo succo fa per voi e quindi non vi resta che brindare alla vostra salute.

Leave a Comment


Your email address will not be published.

Vai alla barra degli strumenti