Piatti e luoghi dove mangiare in Lombardia, da Milano a Mantova passando dalla Valtellina


La Lombardia è una regione affascinante, oltre al suo capoluogo metropolitano, sono da scoprire anche gli ampi spazi verdi, i laghi, le zone montuose e l’antica cultura del cibo. Ecco alcuni dei migliori luoghi dove mangiare in Lombardia.

Milano

A sud di Milano si estende uno dei più grandi parchi agricoli d’Italia, dove numerose cascine ci regalano prodotti a km 0, come formaggi, salumi e tanto, tantissimo riso. In Pianura Padana il riso trova un comodo letto d’acqua dove proteggersi dagli sbalzi termici.  Fatto tostare e insaporire con cipolla bianca, sfumato col vino e mantecato energicamente con il burro, il risotto è un piatto amato dai Lombardi. In primavera è perfetto con gli asparagi o coi frutti di mare, ma il vero classico milanese è il risotto allo zafferano con l’ossobuco, meglio ancora se mantecato direttamente col midollo di bue.




Vero cultore del risotto alla milanese è il maestro Marchesi, che lo reinventò nuovo protagonista presentandolo con una foglia d’oro di 24 carati. Il suo ristorante Il Marchesino, in prossimità del Teatro alla Scala, propone piatti curati e di alta qualità, con un giusto equilibrio tra tradizione ed innovazione. Un’ alternativa in ambiente più familiare è la Trattoria Masuelli San Marco, in viale Umbria 80. Locale presente dal 1921, dove si sono conservati i sapori e i profumi di un tempo. Sempre restando a Milano, si possono scoprire delle “polpette” diverse nell’impasto e nella forma, i mondeghili. Nascono come ricetta di riuso, possono essere arricchiti di verdure e vengono serviti caldi o freddi, in base alla stagione. E riguardo alla cotoletta alla milanese? In realtà si chiama costoletta, l’osso le conferisce maggior sapore e la distingue dalla schnitzel tedesca, senz’osso. Diffidate  da quelle sottilissime che sanno solo di panatura, e provate la vera originale alla Trattoria del nuovo macello, alta e a cottura rosata, o all’Osteria alla grande, dove proverete la cucina casereccia in un ambiente allegro ed accogliente.

Valtellina

La splendida Valtellina ci accoglie sia in inverno che in estate, offrendoci luoghi incontaminati e ricette gustose. Prima tra tutti i pizzoccheri alla valtellinese, originari di Teglio, dove in estate si celebra la festa del pizzocchero. L’impasto è fatto con grano saraceno e la ricetta tradizionale prevede un saporito soffritto d’aglio e salvia, patate, verze e formaggio Valtellina Casera. Sono perfetti per ridarci l’energia giusta dopo una passeggiata o una salita in mountain bike. Da provare la ricetta (con variante per celiaci) del Ristorante San Pietro, nel centro storico di Teglio, dove col sole è possibile mangiare nell’ampia terrazza.

Mantova

Per palati curiosi e tenaci la mostarda è un ottimo accompagnamento al bollito misto (oltre alla classica salsa verde), ma si può accostare anche ai formaggi offerti dalla regione (Provolone Valpadana DOP, Gorgonzola dolce, Quartirolo Lombardo e il formaggio di capra). Discendente di una ricetta dei nostri antenati romani, oggi la mostarda presenta diverse varianti a seconda dei luogo in cui si gusta. La sua caratteristica è il sapore pungente dell’essenza di senape, in contrasto con la dolcezza della frutta candita.  A contendere il premio come migliore mostarda sono quella di Mantova, fatta solo con mele e pere, e quella di Voghera con frutta mista.  Sempre a Mantova potrete conoscere il dolce tipico lombardo, la sbrisolona. Non lasciatevi ingannare dall’apparenza,  l’abbinamento di ingredienti poveri non grazia l’aspetto, ma regala una sorprendente friabilità. Nel vostro viaggio in Lombardia non potete tralasciare questa cittadina, che nel 2016 si è guadagnata il titolo di capitale italiana della cultura. Tra una passeggiata e l’altra fermatevi a scoprire la sbrisolona al Panificio Pasticceria Pavesi, a due passi dalla Basilica di Sant’Andrea.

Non vi resta che perdervi in un avventuroso viaggio all’insegna del gusto.

Leave a Comment


Your email address will not be published.

Vai alla barra degli strumenti